La parola agli stampatori del web – Giancarlo Miotto, Tic-Tac

DDm questa volta va a intervistare Giancarlo Miotto, titolare di Tic-Tac.

Quali le motivazioni della scelta web to print?
Ho intrapreso questa avventura con la volontà di rispondere alla richiesta di un mercato che al tempo ho riconosciuto come in forte crescita, e i risultati mi ha dato ragione. Entrare nel mondo del w2p era la strada giusta per seguire gli sviluppi e le evoluzioni del settore. D’altra parte, tutta la mia storia professionale è stata sempre caratterizzata da una continua ricerca di innovazione, e l’aver compreso, in tempi non sospetti, che il cliente aveva cambiato il tipo approccio al mondo della comunicazione e della stampa, ha portato ad un repentino sviluppo dell’azienda.

Incidenza percentuale del fatturato generato dal W2P nella sua azienda
Proprio grazie alle strategie SEO che abbiamo intrapreso, e intensificato soprattutto nell’ultimo anno, il nostro fatturato web è in continuo aumento. Prendendo come riferimento il 2011 possiamo con soddisfazione affermare che il fatturato derivante dal mercato online si aggira intorno al 50%. Se consideriamo che la nostra politica aziendale non è propriamente quella di una semplice azienda e-commerce, ma punta anche a mantenere alto il livello di personalizzazione dei prodotti sulla base di specifiche richieste dei clienti, questa percentuale è un dato più che incoraggiante. La clientela degli ultimi due anni ha subìto un’importante evoluzione, gli utenti che scelgono di avvalersi dei servizi di un’azienda come la nostra sono più ferrati in materia rispetto a qualche anno fa e si dimostrano molto esigenti rispetto alla qualità del prodotto. Questo ha portato a un aumento progressivo del numero di clienti privati, che possiamo quantificare in un 30% alla fine dell’anno appena trascorso, un dato che prevediamo potrà aumentare nei prossimi mesi.

Sono state fatte analisi comparative prima di adottare la soluzione in uso?
Quando abbiamo iniziato con il primo portale, non c’erano altre realtà importanti a cui riferirsi e siamo stati noi i pionieri di questo nuovo mercato. L’esperienza è stata fatta con il primo sito che abbiamo pubblicato nel 2004, molto più semplice ed elementare rispetto a quello attuale, che ci è però servito per raccogliere informazioni e ci ha aperto la strada per l’evoluzione successiva. C’è da dire inoltre che, nonostante la volontà di diventare un’azienda principalmente e-commerce, abbiamo voluto mantenere comunque quella che fin dall’inizio è stata nostra politica aziendale di forte customizzazione, e che ancora adesso ci distingue dalle altre realtà w2p. L’obiettivo è quello di fornire agli utenti il miglior rapporto qualità-prezzo, con in più la capacità di offrire un servizio personalizzato che va ben oltre la standardizzazione di molti nostri concorrenti.

Avete adottato una soluzione con licenza o in modalità SaaS?
La volontà di offrire oltre alle lavorazioni standard, anche modelli personalizzati e studiati ad hoc, ci ha spinti a sviluppare un sistema esclusivo, progettato specificatamente sulle nostre esigenze. Abbiamo investito ingenti risorse nel motore di preventivazione, basato su un potente e complesso database che prende in considerazione innumerevoli variabili. Grazie a questo sistema ogni cliente può, accedendo al nostro portale, creare il proprio preventivo, configurando il prodotto con le finiture desiderate e vedere in tempo reale e con trasparenza il costo effettivo di ogni lavorazione. Questo elevato grado di personalizzazione non sarebbe stato assolutamente possibile utilizzando un sistema saas.

Pro ed eventuali contro del W2P
I vantaggi principali dal mercato w2p vanno soprattutto agli utenti, che finalmente possono acquistare anche direttamente, senza intermediari, con tempi e costi molto ridotti. Non dobbiamo dimenticare che negli ultimi anni la competenza dei clienti è aumentata notevolmente, anche gli utenti più inesperti ed estranei al settore si dimostrano ormai molto attenti al servizio che ricevono e si aspettano qualità, professionalità e affidabilità. Questo si traduce per le aziende, in un continuo impegno a condurre attività di sviluppo e ricerca, per restare al passo coi tempi e non perdere la fiducia dei clienti. Non è certo un mercato statico che permetta di stare a fermi a godersi i buoni risultati ottenuti.

La sua opinione sul W2P riguardo:
a) acquisizione di nuovi clienti
b) fidelizzazione di clienti già attivi
c) allargamento dei prodotti realizzabili

Dal mio punto di vista i clienti che oggi si rivolgono al settore w2p non fanno più parte di una stretta cerchia di addetti ai lavori, la clientela si è globalizzata e ora possiamo trovarci davanti la grande agenzia pubblicitaria oppure il singolo cliente privato. Va da sé che l’acquisizione di nuovi clienti avviene, come prima cosa, in modo spontaneo attraverso la proposta di una vasta gamma di prodotti che possa soddisfare le esigenze di questa grande varietà di acquirenti. D’altro canto però, non possiamo stare fermi ad aspettare che siano solo i clienti a bussare alla nostra porta, e ci avvaliamo quindi di un efficiente team di esperti SEO, che lavora quotidianamente per migliorare ed aumentare l’afflusso al nostro portale. La qualità e il servizio che offriamo poi, fanno sì che si instauri un rapporto di fiducia diretto, che rassicura i nostri interlocutori e conferma loro che alle spalle di un sito internet esiste comunque un’azienda seria e affidabile a cui possono rivolgersi.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency