Xerox al McAfee MPOWER Cybersecurity Summit

L’aumento di device wireless e l’Internet of Things (IoT) offre alle aziende una gran quantità di dati e di connettività, tuttavia la mancanza di una protezione adeguata e costante di queste tecnologie può rendere le reti più vulnerabili alle minacce.

In occasione del McAfee MPOWER Cybersecurity Summit, che si terrà ad Amsterdam il 28 e 29 novembre, gli esperti di sicurezza di Xerox illustreranno diverse strategie in grado di proteggere stampanti multifunzione (MFP) e reti dalle minacce alla sicurezza dei dati.

Alissa Johnson, Chief Information Security Officer di Xerox, e Christiaan Beek, Lead Scientist and Principal Engineer di McAfee, parteciperanno al dibattito “Securing IoT is Not Mission Impossible” (29 novembre, ore 13.40). Nel corso del loro intervento spiegheranno perché i responsabili della cybersecurity debbano considerare le minacce al panorama IoT come componenti critiche della loro strategia di sicurezza e fondamentali per il benessere dell’azienda. Con l’approssimarsi del nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), che entrerà in vigore a maggio 2018, alle aziende verrà richiesto di mantenere lo standard di sicurezza più alto di sempre per non incorrere in pesanti penali. Gli esperti illustreranno inoltre nel dettaglio l’approccio Xerox-McAfee alla sicurezza IoT, nonché la tecnologia di whitelisting di McAfee, che monitora costantemente e protegge automaticamente dagli attacchi malware. Questa tecnologia è integrata su tutti i prodotti Xerox ConnectKey® AltaLink®.

L’IoT sta cambiando la cybersecurity, poiché adesso è necessario pensare alla sicurezza dei dispositivi in sede, in aggiunta  alla casa come nuovo confine della rete aziendale”, afferma Christiaan Beek. “Le stampanti e i dispositivi multifunzione smart sono potenzialmente in grado di introdurre minacce alla rete ed è perciò necessario un approccio proattivo alla sicurezza. McAfee è orgogliosa di integrare la propria tecnologia sui device Xerox, per proteggerli anche dai nemici più avanzati.

Le stampanti moderne e i dispositivi smart richiedono un approccio multilivello alla sicurezza. Le soluzioni Xerox coinvolgono quindi quattro aspetti chiave: prevenzione delle intrusioni, rilevamento del device, document e data detection, e partnership esterne come quella con McAfee.

Con l’aumentare dei rischi alla cybersecurity e della complessità, la community ha bisogno di collaborare e lavorare in sinergia per mantenere la sicurezza e prepararsi per il  panorama di minacce future”, spiega Alissa Johnson. “La nostra partnership con McAfee è una componente chiave della nostra strategia di sicurezza. Siamo convinti che l’approccio di Xerox per proteggere dispositivi, documenti e dati rimanga un differenziatore nel mercato della tecnologia di stampa e documentale.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency