Tipografia San Martino sceglie Kodak

Tipografia San Martino, che ha sede a San Martino in Rio (RE), è nata 30 anni fa dalla volontà di mettersi in gioco di due soci-amici, Stefano Caffagni e Alfredo Lugli. Il primo curioso e attento ai cambiamenti del mercato e sociali, l’altro caratterizzato da un approccio più tecnico. Hanno iniziato la loro avventura come puri tipografi, poi sono diventati litografi e oggi sono fornitori di servizi di stampa a tutto tondo, perché non solo hanno uno staff creativo, non solo stampano in offset, ma anche in digitale con la nuova Kodak Nexpress SX3300 e sono presenti online con il sito www.mybrochure.it, dove si possono ordinare e creare prodotti stampati in carta e cartoncino, perché “oggi Internet si sta letteralmente intrecciando con la carta stampata, e non è concepibile pensare all’uno senza l’altra, l’offerta di uno stampatore sarebbe limitante e non completa”, afferma convinto Caffagni.

Il sito www.mybrochure.it è nato un anno e mezzo fa, perché l’azienda si è resa conto che era indispensabile essere presenti in rete, e Tipografia San Martino ha deciso di offrire stampati davvero speciali, progetti particolari, prodotti sfiziosi e unici, nonché imballaggi in piccole quantità. I clienti sono soddisfatti quindi, “contrariamente a quanto si creda, stiamo riuscendo a fidelizzare i clienti, a noi si rivolgono studi grafici, agenzie, free lance e tante imprese”, dice Caffagni.

L’azienda ha una quindicina di dipendenti e le tipologie di prodotti realizzate sono davvero tante: si passa dal libro al manuale d’istruzioni, dal piccolo imballaggio in cartoncino alla pubblicità commerciale, dalla brochure alla shopping bag. Il parco macchine comprende offset in formato 35X50, 50×70 e 70×100; presente anche un reparto confezionamento, con sistemi per cucitura a punto metallico, fustellatura e taglio, brossuratrice, per poter garantire consegne rapide e un prodotto curato dall’inizio del processo. In azienda presente ovviamente anche un reparto di prestampa con CtP. La società ha abbandonato le lastre della concorrenza per passare alle lastre Kodak Sonora XP senza sviluppo, perfettamente in linea con le tirature prodotte e con le altre scelte dell’azienda a tutela dell’ambiente: Tipografia San Martino è azienda certificata FSC e produce direttamente nella propria sede oltre il 30% dell’energia elettrica utilizzata nel processo produttivo grazie ad un impianto fotovoltaico che genera oltre 20.000 kWh annui; infine dal 2009 utilizza, per tutti gli stampati in quadricromia, inchiostri a base di olii vegetali che garantiscono un’ottima resa cromatica, specialmente su carte naturali e riciclate.

Con un’esposizione termica di alta qualità e la totale eliminazione dello sviluppo, le lastre Kodak Sonora XP aumentano la produttività, semplificano le operazioni ed eliminano i costi associati alle sviluppatrici e ai prodotti chimici di sviluppo: un vantaggio per l’ambiente, ma anche economico. Dopo l’esposizione infatti le lastre Sonora XP possono andare subito in stampa, dove una speciale tecnologia di rivestimento e le proprietà fisiche della macchina da stampa preparano la lastra alla stampa durante le normali procedure di avviamento: dopo pochi fogli si può andare in produzione, riducendo così gli scarti.

Il progetto digitale
Caffagni paragona l’approccio e la scelta di stampare in digitale a un matrimonio: “quando si acquista una macchina offset si compra solo la macchina perché tutti gli altri materiali sono gestiti da altri fornitori. Per il digitale non è così, perché quando si sceglie la stampa digitale si sposa una causa, una modalità diversa di pensare la stampa, perché la Nexpress è un sistema digitale, che richiede cura e attenzione nella gestione dei file e del colore. Quando abbiamo scelto Kodak eravamo consapevoli che il rapporto con il fornitore non si sarebbe limitato solo all’acquisto, ma si sarebbe instaurato, proprio come in un matrimonio, un rapporto lungo e profondo, che riguarda tutto il sistema macchina, dai consumabili alla manutenzione fino alla gestione degli eventuali problemi e degli aggiornamenti. Kodak non è più un fornitore, ma un partner, che ha anche garantito un’assistenza impeccabile. Ci vuole passione per il digitale, se ci si crede davvero si crea un vero e proprio circolo virtuoso”.

Il progetto di Tipografia San Martino prevedeva di non stampare più in offset ma in digitale le tirature da 1000/1500 copie. Secondo Caffagni era arrivato il momento di farlo perché il costo copia per la stampa digitale è conveniente e anche la qualità è ottima.

Se fino a ieri non era possibile ottenere la qualità offset con la stampa digitale, oggi non è più così: oggi la qualità digitale regge il confronto con l’offset. Inoltre non era più conveniente stampare in offset le piccole tirature, che ci vengono richieste tramite il nostro sito online e non solo.

Con Kodak è stato amore a prima vista. L’azienda cercava una macchina competitiva a livello economico e che avesse una qualità di stampa ottima. “’Una caratteristica della Kodak Nexpress SX3300, arrivata in azienda qualche mese fa, che ci ha convinto è il formato 35×100 cm, questo ci permette di stampare in digitale molti tipi di stampati. Nella scelta l’altro aspetto determinante è stata la precisione di registro garantita dalla Kodak Nexpress. L’abbiamo utilizzata per personalizzare degli stampati in offset, dove gli elementi stampati in digitale dovevano essere a registro perfetto, e il risultato è stato eccellente. Non da ultimo il nome Kodak è una garanzia di per sé, sinonimo di affidabilità”, afferma Caffagni.

La stampa digitale come catalizzatore della creatività
Kodak Nexpress SX 3300 ha soddisfatto le aspettative e le reazioni dei clienti sono state subito positive, ad esempio i settori della moda e della ceramica, tra i clienti di Tipografia San Martino, hanno apprezzato subito la qualità della stampa. La macchina stessa è uno stimolo alla creatività.

Abbiamo studiato alcuni prodotti che offriamo in rete proprio in funzione del formato 35×100, assolutamente strategico per noi, e di certo non ci fermeremo qui: stiamo anche preparando un book per evidenziare tutte le possibilità della stampa digitale con la Kodak Nexpress, che riserva molte soprese positive se si è competenti e curiosi nello sfruttarne le tante potenzialità. E naturalmente tutto lo staff aziendale ha preso parte a questo cambiamento, soprattutto quello commerciale, per essere in grado di spiegare ai clienti che cosa si può realizzare con la stampa digitale”, spiega Caffagni.

La qualità garantita dalla Kodak Nexpress SX 3300 è perfetta perché l’azienda usa gli inchiostri a secco Kodak Nexpress Light Black HD. Questi inchiostri con microparticelle riducono la granulosità e garantiscono toni continui più omogenei particolarmente adatti per stampe di qualità fotografica. Riproducono in modo più fedele i toni della pelle mantenendo un dettaglio superbo e toni grigi e neutri più realistici. Questa soluzione usa algoritmi proprietari che sostituiscono il nero chiaro a colori specifici ed è ideale per la stampa di immagini commerciali di alto livello per applicazioni fotografiche e materiali di marketing.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency