Leaderform punta sul digitale di qualità e sceglie Kodak

Leaderform si può definire una «success story» del Nordest. E’ nata nel 1982, ha 135 dipendenti (età media 35 anni), tre sedi in Italia a Sona (VR), Milano, Roma, specializzata nella business communication, stampa di fatture, estratti conto, bollettini, e nel direct marketing/mailing, infatti il 90% dei prodotti stampati sono personalizzati. Nel 2014 il fatturato è stato circa di 20 milioni di euro.

La strategia vincente di Leaderform prevede un continuo aggiornamento tecnologico (negli ultimi 10 anni sono stati spesi diversi milioni di euro) per cogliere le nuove opportunità offerte dal mercato e dalle nuove tecnologie. I punti di forza sono la flessibilità, la capacità di rivolgersi ai propri clienti con proposte e progetti commerciali concreti e l’attenzione al cliente.

I perché di una scelta e i vantaggi
L’installazione della Kodak Prosper Press 6000 C è il risultato di un’attenta e precisa valutazione delle caratteristiche della macchina. Ci spiega i dettagli Federico Cozza, CEO di Leaderform: “Siamo andati di persona negli USA a fare delle prove con i nostri file e la nostra carta per verificare le prestazioni della macchina. I test eseguiti ci hanno dato l’assoluta certezza dell’eccezionale qualità di stampa e della produttività. Con la soluzione digitale Kodak la qualità di stampa è uguale a quella della stampa offset”.

Le macchine da stampa Kodak Prosper 6000 sono disponibili in due versioni: Kodak Prosper 6000 C, ideale per le applicazioni di stampa commerciale e Kodak Prosper 6000 P, progettata ad hoc per l’editoria. Entrambi i modelli possono raggiungere la velocità di 300 metri/minuto su carta opaca e uso mano con una produzione di 90 milioni di pagine/mese formato A4 di alta qualità. L’elevata produttività della Prosper è fondamentale per Leaderform perché per poter offrire prezzi competitivi bisogna aumentare la produttività.

Continua Cozza: “Con la nuova Prosper 6000 C abbiamo voluto andare sempre più vicino alla qualità offset ma con tutti i vantaggi della stampa digitale, primo fra tutti la personalizzazione. Siamo stati sempre pionieri nei nostri investimenti e quest’ultimo acquisto lo dimostra, perché siamo i primi in Europa a fare questo importante salto di qualità, passando alla stampa digitale completa. Con la Prosper  desideriamo consolidare e rendere consapevoli i nostri clienti italiani che la stampa digitale può dare risultati perfetti, in modo che superino diffidenze e resistenze ancora presenti”.

Grazie alla qualità e alla produttività della Prosper Leaderform si propone di affrontare il mercato italiano ed estero con nuove proposte, per innovare le iniziative di marketing potenzialmente in tutti i settori, per esempio anche la GDO, andando dai clienti presentando le effettive potenzialità di una stampa digitale personalizzata di qualità offset e quindi produrre dei campioni ad hoc.

Riccardo Passerini, Sales and Category Manager Digital Printing Solutions di Kodak Italia, dichiara: “siamo contenti di supportare questa azienda giovane e dinamica, che è sempre stata capace di interpretare il mercato dando valore aggiunto ai suoi prodotti; con la Prosper 6000 C Leaderform è pronta a crescere offrendo stampati personalizzati con elevata qualità, in grado di smuovere il mercato in Italia e all’estero”.

Prospettive e eventi futuri
La società vuole anche sviluppare sempre di più la sua presenza all’estero, ha avviato infatti da qualche anno un graduale processo di internazionalizzazione che andrà di pari passo con la necessaria riorganizzazione interna, soprattutto per quanto riguarda la prestampa che deve diventare tutta digitale. Sono operative due sedi in Europa: una a Gent in Belgio e l’altra in Inghliterra a Lincoln. Questa è stata una scelta quasi obbligata, dal momento che il mercato italiano è statico. Leaderform prevede per il 2015 un fatturato estero a quota 50%.

Leaderform vuole diventare un’azienda globale, proponendo prodotti sempre più diversificati e personalizzati, e la Kodak Prosper è importante per questi nostri progetti, infatti ci permetterà di crescere a livello europeo insieme ai nostri clienti, che hanno un approccio diverso relativamente alle strategie e ai prodotti di marketing che usano ampiamente la personalizzazione, perché i clienti stranieri hanno più padronanza del dato variabile e in generale sono più evoluti rispetto a quelli italiani”, afferma Ivan Marchi, production and technical manager di Leaderform. Cozza aggiunge a questo proposito: “All’estero il mercato è già pronto ad utilizzare questa tecnologia, in altre parole in Italia le opportunità per la Prosper vanno create, invece all’estero vanno solo seguite”.

Per presentare al meglio la sua offerta Leaderform ha già in programma due eventi: uno per  mostrare concretamente la qualità della stampa digitale  possibile grazie all’impiego di Kodak Nexpress SX 3900, e l’altro focalizzato sulla Kodak Prosper 6000 C e volto ad evidenziare  il suo ampio gamut cromatico e la sua produttività.

Comments are closed.

Design and customization: Strelnik | Web Agency